Cosa potrebbe fare la Russia nell’attuale situazione della Bielorussia di Lukashenko.

Quali sono gli interessi, se non gli obiettivi che ha la Russia nell’attuale situazione in Bielorussia di Lukashenko? Si è conclusa da poco la telefonata tra Valdimir Putin e Angela Merkel. Finita con una dichiarazione, debole e alquanto ridicola, in stile Unione Europea, della Merkel che si “augura che la situazione torni alla normalitĂ  il prima possibile”. Proponiamo ai nostri lettori un’interessante analisi di Alexey … Continua a leggere Cosa potrebbe fare la Russia nell’attuale situazione della Bielorussia di Lukashenko.

Il Parlamento Europeo, con una dichiarazione congiunta dichiara che Aleksandr Lukashenko non è riconosciuto come presidente legittimo della Bielorussia e viene inoltre dichiarato persona non grata.

Si invita inoltre la Russia a non interferire “nella transizione di potere” e i Paesi membri a vigilare attentamente e contenere ogni tentativo russo di proteggere Lukashenko. “Le elezioni presidenziali del 9 agosto non sono state nĂ© libere nĂ© giuste, e rapporti credibili indicano che la vincitrice sia Svetlana Tikhanovskaya“. Così i Dipendenti della MFA hanno rilasciato un messaggio video alla nazione in cui denunciano … Continua a leggere Il Parlamento Europeo, con una dichiarazione congiunta dichiara che Aleksandr Lukashenko non è riconosciuto come presidente legittimo della Bielorussia e viene inoltre dichiarato persona non grata.

Bielorussia, Svetlana Tikhanovskaya, la sfidante di Lukashenko che si è accreditata il 9.9% alle votazioni di domenica è fuggita in Lituania.

Di seguito il video. Motiva la sua scelta per il bene dei suoi figli, mandati all’estero per sicurezza prima dell’inizio della campagna elettorale. Aggiungendo che “nessuno ha influenzato questa sua decisione […] la nostra vita non vale così tanto per cambiare ciò che sta succedendo attualmente”. I fatti di ieri sera. Tikhanouskaya si sarebbe recata nella sede della Cec, la commissione elettorale centrale a Minsk, … Continua a leggere Bielorussia, Svetlana Tikhanovskaya, la sfidante di Lukashenko che si è accreditata il 9.9% alle votazioni di domenica è fuggita in Lituania.