Cina vs Stati Uniti: è calato il silenzio sullo scontro egemonico, ma cosa sta succedendo?

L’esplosione del porto di Beirut, la crisi in Bielorussia e la recente rivoluzione diplomatica in Medio oriente inaugurata dall’accordo di pace fra Emirati Arabi Uniti ed Israele hanno oscurato lo scontro egemonico sinoamericano iniziato da Donald Trump nel 2016. Ma cos’√® successo nelle ultime settimane? Questo √® un breve riepilogo: Il vicesegretario di Stato degli Stati Uniti, Stephen Biegun, √® volato in Europa orientale fra … Continua a leggere Cina vs Stati Uniti: √® calato il silenzio sullo scontro egemonico, ma cosa sta succedendo?

Henry-Lévi e Tikhanovskaya: una foto, un solo significato.

Pochi giorni fa Svetlana Tikhanovskaya, l‚Äôautoelettasi presidente della Bielorussia, ha incontrato Bernard Henry-L√©vi, un filosofo ed intellettuale francese molto influente e conosciuto nei circoli di potere francesi, spesso definito ‚Äúl‚Äôeminenza grigia dei liberali‚ÄĚ. Autore Marco Ghisetti. Pochi giorni fa Svetlana Tikhanovskaya, l‚Äôormai, autoelettasi presidente della Bielorussia, ha incontrato Bernard Henry-L√©vi, un filosofo ed intellettuale francese molto influente e conosciuto nei circoli di potere francesi, spesso … Continua a leggere Henry-L√©vi e Tikhanovskaya: una foto, un solo significato.

Sosia politico di Aleksandr Lukashenko ma uomo di Washington e Bruxelles. Chi √® Milo Djukanovińá il presidente del Montenegro?

Montenegro: Milo Djukanovińá, presidente del Montenegro, era al potere dal 1990, ossia quattro anni in pi√Ļ di Aleksandr Lukashenko, ma di questo autocrate non si √® mai parlato, perch√© √® l’uomo di Washington e Bruxelles nei Balcani. √ą colui che ha portato il paese nella NATO senza alcuna consultazione popolare, che ha riconosciuto il Kosovo in segno di europeismo e posizionamento antiserbo e che nel … Continua a leggere Sosia politico di Aleksandr Lukashenko ma uomo di Washington e Bruxelles. Chi √® Milo Djukanovińá il presidente del Montenegro?

Attaccata la sede diplomatica della Libia in Bielorussia.

ULTIM’ORA DALLA BIELORUSSIA: Un gruppo di 30 persone ha assaltato la missione diplomatica della Libia a Minsk. L’incaricato d’affari temporaneo, Muhammad Isteyta, denuncia anche di essere stato aggredito. Le immagini diffuse dai media russi e bielorussi mostrano finestre rotte e barricate agli ingressi della sede diplomatica. In base a quanto riferito, gli aggressori erano sia arabi (interessante!) che bielorussi. Non √® la prima volta che … Continua a leggere Attaccata la sede diplomatica della Libia in Bielorussia.

VIDEO Bielorussia: il presidente Alexander Lukashenko e il figlio armati con un AK47 in prima fila contro le proteste in a Minsk.

La situazione √® tesissima, oggi almeno 150mila persone in piazza a Minsk per protestare contro Lukashenko. Intanto, il presidente arriva al palazzo presidenziale con scorta armata e armato personalmente di AK47. Alla sua sinistra il figlio pi√Ļ giovane  Nikolai Lukashenko, 16 anni, anche lui armato. In prima linea, davanti al cordone del Palazzo dell’Indipendenza! Ha ringraziato i funzionari della sicurezza: “Grazie, siete belli!”- Hanno risposto: … Continua a leggere VIDEO Bielorussia: il presidente Alexander Lukashenko e il figlio armati con un AK47 in prima fila contro le proteste in a Minsk.

Allerta militare ai confini di Bielorussia e Polonia. Lukashenko “le forze armate della Repubblica sono in piena allerta”.

Il presidente Alexander Lukashenko¬†√® arrivato al campo di allenamento di Gozhsky nella regione di Grodno al confine con la Polonia, dove il 28 agosto inizieranno le esercitazioni tattiche. Le principali unit√† delle forze armate della Repubblica di Bielorussia sono in piena allerta. Lukashenko ha definito questa sua decisione la pi√Ļ seria in un quarto di secolo. Si stanno attuando i scenari immaginati durante le esercitazioni … Continua a leggere Allerta militare ai confini di Bielorussia e Polonia. Lukashenko “le forze armate della Repubblica sono in piena allerta”.

Bielorussia: l’Ucraina ha rafforzato il confine con la Bielorussia sullo sfondo dell’aggravarsi della situazione nel paese vicino.

Lukashenko accusa gli Stati Uniti di organizzare i disordini in Bielorussia. In un nuovo appello ai lavoratori dall’oppositrice Svetlana Tikhanovskaja: “Avanti con gli scioperi”. ¬† Lukashenko accusa gli Stati Uniti di di organizzare i disordini in Bielorussia e di star costruendo il tunnel Baltico-Mar Nero contro la Federazione Russa. Successivamente Lukashenko¬†ha detto che “nei prossimi giorni” risolver√† il problema della situazione nel Paese: “Stavano preparando … Continua a leggere Bielorussia: l’Ucraina ha rafforzato il confine con la Bielorussia sullo sfondo dell’aggravarsi della situazione nel paese vicino.

Bielorussia: aumentano le minacce di uno sciopero generale degli operai contro il governo. L’Unione Europea sanzioni contro Lukashenko.

Si fanno sempre pi√Ļ insistenti le manifestazioni dell’opposizione in Bielorussia. A gravare la situazione le minacce di uno sciopero generale degli operai contro il governo di Lukashenko. Prima del vertice dell’Unione Europea di oggi, Lukashenko ha consigliato ai capi di stato europei: “prima di puntarci il dito contro, dovreste mettere all’ordine del giorno i problemi che esistono in Francia con i “gilet gialli”, le terribili … Continua a leggere Bielorussia: aumentano le minacce di uno sciopero generale degli operai contro il governo. L’Unione Europea sanzioni contro Lukashenko.

Cosa potrebbe fare la Russia nell’attuale situazione della Bielorussia di Lukashenko.

Quali sono gli interessi, se non gli obiettivi che ha la Russia nell’attuale situazione in Bielorussia di Lukashenko? Si √® conclusa da poco la telefonata tra Valdimir Putin e Angela Merkel. Finita con una dichiarazione, debole e alquanto ridicola, in stile Unione Europea, della Merkel che si “augura che la situazione torni alla normalit√† il prima possibile”. Proponiamo ai nostri lettori un’interessante analisi di Alexey … Continua a leggere Cosa potrebbe fare la Russia nell’attuale situazione della Bielorussia di Lukashenko.

Il Parlamento Europeo, con una dichiarazione congiunta dichiara che Aleksandr Lukashenko non è riconosciuto come presidente legittimo della Bielorussia e viene inoltre dichiarato persona non grata.

Si invita inoltre la Russia a non interferire “nella transizione di potere” e i Paesi membri a vigilare attentamente e contenere ogni tentativo russo di proteggere Lukashenko. “Le elezioni presidenziali del 9 agosto non sono state n√© libere n√© giuste, e rapporti credibili indicano che la vincitrice sia Svetlana Tikhanovskaya“. Cos√¨ i Dipendenti della MFA hanno rilasciato un messaggio video alla nazione in cui denunciano … Continua a leggere Il Parlamento Europeo, con una dichiarazione congiunta dichiara che Aleksandr Lukashenko non √® riconosciuto come presidente legittimo della Bielorussia e viene inoltre dichiarato persona non grata.