Articolo evidenziato

Cosa sta accadendo in Romania?

Sai parlare romani o una lingua sinti? Potresti avere l’opportunità di lavorare nei servizi segreti di Bucarest. Per la prima volta in assoluto, i servizi segreti rumeni hanno inserito il romanì tra le lingue di importanza critica per le quali cercano agenti (tradizionalmente cinese, russo, arabo) e hanno iniziato a pubblicare l’annuncio su ogni piattaforma e giornale, sponsorizzandolo anche nelle scuole e università. Si tratta … Continua a leggere Cosa sta accadendo in Romania?

Un avvertimento israeliano su Jared Kushner

Un avvertimento israeliano su Kushner: ‘’interessato agli accordi sulle armi e ai soldi del Golfo’’. Il quotidiano israeliano מעריב אונליין Maariv Online ha indicato, in un articolo, “Quello che è emerso nei giorni successivi all’accordo di normalizzazione tra Israele e Emirati Arabi Uniti, è stato il fatto che Kushner (stretto consigliere e genero del presidente degli Stati Uniti Donald Trump) è diventato una figura centrale … Continua a leggere Un avvertimento israeliano su Jared Kushner

In Siria e Libia, Putin ed Erdogan, decidono tutto.

quando dove e chi..Il ministero degli Esteri turco ha annunciato che funzionari turchi e russi si incontreranno ad Ankara, per tenere un nuovo ciclo di colloqui sugli sviluppi in Siria e Libia. In ciascuno di questi due paesi, la Turchia sostiene una delle parti in conflitto e la Russia sostiene l’altra. Le consultazioni tra le delegazioni turca e russa, rappresentano vari settori di stato: militare, … Continua a leggere In Siria e Libia, Putin ed Erdogan, decidono tutto.

GLI ACCORDI DI NORMALIZZAZIONE ISRAELE-MEDIO ORIENTE COSTITUISCONO UN INCUBO STRATEGICO PER L’IRAN

Il pericolo strategico che l’accordo “Abraham” avrà sull’Iran e cosa lo accompagnerà in cambio dell’imminente cambiamento nella strategia iraniana. Il giorno dopo l’annuncio dell’accordo tra Emirati e Israele, il ministero degli Esteri iraniano ha definito l’accordo “stupidità strategica” e “una pugnalata agli Emirati Arabi Uniti alle spalle del popolo palestinese”. Le Guardie Rivoluzionarie invece, hanno rilasciato una dichiarazione in cui condannavano la normalizzazione e ritenevano … Continua a leggere GLI ACCORDI DI NORMALIZZAZIONE ISRAELE-MEDIO ORIENTE COSTITUISCONO UN INCUBO STRATEGICO PER L’IRAN

Articolo evidenziato

Ungheria: la politica Orbaniana in crisi? Controllo sulle libertà individuali per un potere senza controllo.

Dall’inizio della pandemia di Covid-19, il primo ministro dell’Ungheria Viktor Orbán continua a farsi notare dalla comunità europea per le sue iniziative legislative non in linea con quei principi che sono tanto cari a Bruxelles. Tra una gestione della crisi da coronavirus direttamente per decreto per due mesi consecutivi. All’opporsi e minacciare di bloccare il Recovery fund, visto che si rischiano sanzioni nel caso si violi … Continua a leggere Ungheria: la politica Orbaniana in crisi? Controllo sulle libertà individuali per un potere senza controllo.

Serbia e Kosovo verso la pace: Trump e Putin esultano, Netanyahu ringrazia, Erdogan trema.

In serata Donald Trump ha annunciato uno storico accordo di normalizzazione delle relazioni bilaterali fra Serbia e Kosovo. L’accordo è stato mediato dagli Stati Uniti e prevede diversi punti. In serata Donald Trump ha annunciato uno storico accordo di normalizzazione delle relazioni bilaterali fra Serbia e Kosovo. L’accordo è stato mediato dagli Stati Uniti e prevede diversi punti: Normalizzazione delle relazioni economiche tra Serbia e … Continua a leggere Serbia e Kosovo verso la pace: Trump e Putin esultano, Netanyahu ringrazia, Erdogan trema.

Istanbul: da socio di Abu Bakr al-Baghdadi a vittima dei suoi soldati.

L’ISIS si ribella contro Ankara. L’emiro dello Stato Islamico in Anatolia progettava attentati in Turchia, fra cui il museo riconvertito in moschea di Santa Sofia. Che cosa sta accadendo in Turchia? Nella giornata di ieri ad Adana è stato arrestato Mahmut Ozden, ritenuto dai servizi segreti turchi “l’emiro dello Stato Islamico in Anatolia”. Le accuse nei suoi confronti sono gravissime: aveva elaborato una lista di … Continua a leggere Istanbul: da socio di Abu Bakr al-Baghdadi a vittima dei suoi soldati.

Sosia politico di Aleksandr Lukashenko ma uomo di Washington e Bruxelles. Chi è Milo Djukanović il presidente del Montenegro?

Montenegro: Milo Djukanović, presidente del Montenegro, era al potere dal 1990, ossia quattro anni in più di Aleksandr Lukashenko, ma di questo autocrate non si è mai parlato, perché è l’uomo di Washington e Bruxelles nei Balcani. È colui che ha portato il paese nella NATO senza alcuna consultazione popolare, che ha riconosciuto il Kosovo in segno di europeismo e posizionamento antiserbo e che nel … Continua a leggere Sosia politico di Aleksandr Lukashenko ma uomo di Washington e Bruxelles. Chi è Milo Djukanović il presidente del Montenegro?

Continua la tensione nel Mediterraneo orientale tra le Grecia e Turchia

Atene non è degna dell’eredità bizantina. Il successore di Bisanzio fu l’Impero Ottomano. “La Grecia non è degna dell’eredità bizantina. Il successore di Bisanzio fu l’Impero Ottomano, ha proseguito Erdogan. Atene rifiuta di prendere lezioni dalla storia e si comporta come uno pseudo-uomo nel Mediterraneo. La Turchia otterrà ciò di cui ha diritto nel Mediterraneo orientale, nell’Egeo e nel Mar Nero. Non faremo concessioni”. Queste … Continua a leggere Continua la tensione nel Mediterraneo orientale tra le Grecia e Turchia