Dopo sette anni accordo UE-Cina, tra Stati Uniti furiosi e la presenza di Emmanuel Macron non richiesta nella conferenza.

L’accordo commerciale tra Unione Europea e Cina rischia di raffreddare le relazioni tra Bruxelles e Washington Dopo sette anni di negoziazioni, Unione Europea e Cina hanno concluso un accordo sugli investimenti nei settori del manifatturiero avanzato, dell’economia verde e dei servizi. L’accordo raggiunto ha “un grande significato economico”, recita una nota dell’Unione Europea “lega le due parti a una relazione sugli investimenti fondata sui valori … Continua a leggere Dopo sette anni accordo UE-Cina, tra Stati Uniti furiosi e la presenza di Emmanuel Macron non richiesta nella conferenza.

Articolo evidenziato

La liberazione dei pescatori e l’azione dell’Italia nel mondo

Autore: Marco Ghisetti È notizia di poche ore fa che i quattordici pescatori di Marala del Vallo saranno liberati dopo oltre tre mesi di prigionia in seguito all’intervento dell’AISE. È certamente una notizia di cui rallegrarci e che arriva del tutto inaspettatamente: il processo libico era alle porte e si sarebbe molto probabilmente concluso con una condanna molto severa, vista la pessima disponibilitĂ  mostrata delle … Continua a leggere La liberazione dei pescatori e l’azione dell’Italia nel mondo

Centinaia di tunisini minacciano di partire clandestinamente verso l’Italia per colpa della Federcalcio tunisina.

Centinaia di tunisini minacciano di partire clandestinamente verso l’Italia – come atto di protesta contro una decisione della Federcalcio tunisina! Una disputa calcistica tunisina ha scatenato polemiche che si sono estese in tutto il paese Centinaia di tunisini minacciano di partire clandestinamente verso l’Italia – come atto di protesta contro una decisione della Federcalcio tunisina! Una disputa calcistica tunisina ha scatenato polemiche che si sono … Continua a leggere Centinaia di tunisini minacciano di partire clandestinamente verso l’Italia per colpa della Federcalcio tunisina.

L’Italia diventerà la democrazia meno rappresentativa d’Europa. Referendum parlamentare si o no?

Per le forze politiche al governo il taglio dei parlamentari è diventato l’unico vero grande problema dell’Italia. L’ĂŠlite politica vota SI. Invece l’elettorato e confuso, disinformato, alcuni troppo schierati per comprendere cosa c’è in gioco. Un articolo di Mario Leone. Il 20 e 21 settembre i cittadini italiani dovranno, tramite referendum, confermare o bocciare la legge costituzionale n°240 del 2019, che prevede il taglio dei … Continua a leggere L’Italia diventerĂ  la democrazia meno rappresentativa d’Europa. Referendum parlamentare si o no?