Come, dove e quando vuole. Gli scienziati nucleari uccisi in Iran prima di Muhsin Fahrzade, “padre della bomba iraniana”. Profili e modalità di eliminazione..

Sono passati pochi giorni dall’esecuzione di Mohsen Fakhrizadeh, ucciso insieme alle sue guardie del corpo nel cuore dell’Iran.

Annunci

Il “padre della bomba iraniana” era nella lista nera del Mossad da anni ed era stato minacciato di morte dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. La perdita di Fakhrizadeh è un durissimo colpo al programma nucleare iraniano, ed è l’equivalente dell’eliminazione di Soleimani sul piano militare.

Non è il primo caso, visto gli svolti internazionali nel Medio Oriente non sarà nemmeno l’ultimo, ecco gli scienziati nucleari uccisi in Iran prima di Muhsin Fahrzade, “padre della bomba iraniana”. Profili e modalità di eliminazione..

Annunci

Per Israele, fermare l’avanzamento del programma nucleare iraniano è talmente prioritario che il primo ministro Benjamin Netanyahu ha persino considerato di attaccare l’Iran. Autobombe, assassini in moto: il drammatico assassinio del “padre della bomba iraniana” Muhsin Fahrzade si unisce a una lunga serie di omicidi attribuiti ad Israele e agli USA. Questi sono i suoi predecessori.

Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahunel, nel 2018 presenta al pubblico il “padre della bomba iraniana” Muhsin Fahrzade
Annunci

Massoud al-Muhammadi.

Lo scienziato nucleare Massoud al-Muhammadi è stato assassinato in un bombardamento telecomandato su Teheran il 12 gennaio 2010. Le autorità iraniane hanno affermato che al-Muhammadi era uno scienziato nucleare, ma che non ha lavorato per l’agenzia iraniana per l’energia atomica. Al-Muhammadi era un professore di fisica all’Università di Teheran. Fonti occidentali riferiscono invece, che ha lavorato a stretto contatto con Fahrizadeh, così come al fianco di Friedon Abbasi-Dwani. Fahrizadeh e Abbasi-Dawani sono stati entrambi soggetti a sanzioni internazionali a causa del loro coinvolgimento attivo nel programma di sviluppo delle armi nucleari dell’Iran. Secondo l’agenzia di stampa Reuters, il sito web dell’Università di Teheran pubblica un elenco di articoli scritti da al-Muhammadi, da cui si può capire che la sua esperienza era fisica teorica delle particelle, non di energia nucleare.

Annunci

Majid Shahariari.

Era un docente presso la Shahid University di Teheran, è stato ucciso tramite detonazione di esplosivi il 29 novembre 2010. Secondo quanto riferito all’epoca, l’assassinio è avvenuto nel nord-ovest di Teheran, quando motociclisti si sono avvicinati al mezzo in cui si trovava Shahariari e hanno attaccato ordigni esplosivi al veicolo. L’Iran ha dichiarato all’epoca che Israele o gli Stati Uniti erano dietro l’attacco. Il capo dell’agenzia per l’energia nucleare iraniana, Ali Akbar Salahi, l’ha definito come uno che ha avuto un ruolo importante in uno dei “più grandi” progetti nucleari dell’agenzia, ma non ha dettagliato.

Annunci

Friedon Abbasi-Dwani.

Abbasi-Dawani e sua moglie sarebbero stati feriti durante l’assassinio di Majid Shahariari. Abbasi-Dawani, che dirigeva il dipartimento di fisica presso l’Imam Hussein University, è stato nominato nel febbraio 2011, capo dell’agenzia iraniana per l’energia atomica, ma secondo le informazioni dei media statali, è stato licenziato circa due anni e mezzo dopo per motivi non ancora chiariti.

Darius Razai, 35 anni, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco da un assassino nella parte orientale di Teheran il 23 luglio 2011. Era anche un docente universitario e ha conseguito un dottorato in fisica. È stato poi riferito che è stato ucciso davanti a casa sua da assassini in sella a una moto. L’Iran ha affermato che il giovane docente non era collegato al programma nucleare, nonostante i precedenti rapporti in diversi media di cui si dichiarava che ne avesse preso parte.

Annunci

Mustafa Ahmadi-Rushan. Ingegnere chimico di 32 anni, è stato ucciso nel gennaio 2012 da un ordigno esplosivo che un motociclista ha attaccato alla sua auto a Teheran. Il suo metodo di assassinio era simile a quello in cui Majid Shahariari fu ucciso nel novembre 2010. L’Iran ha detto all’epoca che Ahmadinejad era uno scienziato nucleare che sovraintendeva a uno dei dipartimenti del sito di arricchimento dell’uranio di Natanz. Le autorità hanno anche accusato Israele e gli Stati Uniti dell’attacco.

Cerchiamo di dare un senso alle dinamiche.

L’omicidio di Muhsin Fahrzade avviene al culmine di un estate di sabotaggi contro infrastrutture iraniane, oltre 50 in totale. Qualche giorno prima è avvenuta la quadri laterale tra Mike Pompeo, Benjamin Netanyahu, Yossi Cohen e MbS, parallelamente i bombardieri americani B-52 venivano dispiegati in basi israeliane e saudite, cosa che conferma la nostra teoria: pura deterrenza, il messaggio a Teheran è “non vendicarti”. Intanto l’ultima notizia del 30 novembre, il generale Moslem Shahedan, responsabile delle operazioni delle Guardie della Rivoluzione lungo il confine siro-iracheno, è stato ucciso in Iraq durante un attacco con droni.

Un grazie speciale dagli amici di Cultura e Geopolitica del Medio Oriente

TROVI I NOSTRI AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULLA PAGINA FACEBOOK.

intopic.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...