Stati Uniti, Portland: Black Lives Matter a caccia di bianchi.

E’ stato identificato l’attivista Antifa che alcuni giorni fa, a Portland (città completamente perduta), ha rischiato di uccidere un uomo bianco durante un pestaggio di gruppo “antirazzista”.

Annunci
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, scarpe e spazio all'aperto
Marquise Love, l’uomo bianco pestato dai Black Lives Matter avrebbe avuto un’incidente in centro città a Portland. La città è ormai perduta dalle autorità, che hanno abbandonato la loro postazione da settimane intere lasciando la città in piena anarchia.


Si tratta di Marquise Love, bianco, una guardia di sicurezza aeroportuale, che quella sera era uscito di casa con il solo intento di “picchiare un razzista” e che, insieme ad amici Antifa e Black Lives Matter, ha iniziato a girare per il centro di Portland in cerca di “bianchi” da provocare.
Avevano quindi fermato un uomo transgender, insultandolo, picchiandolo e derubandolo, spingendo l’uomo che vedete in foto, Adam Haner, lì di passaggio con la sua autovettura, a scendere e intervenire. Era stato brutalmente picchiato, svenendo per via di un violentissimo calcio alla testa.

Annunci


Il caso aveva indignato la nazione intera anche perché alcuni media, come il The New York Post, avevano curiosato nel profilo Facebook della vittima, scoprendo che non condividesse le proteste BLM e Antifa e che avesse condiviso “meme contro George Floyd”; un novello Hitler che si era meritato le botte, insomma. Questi sono gli Stati Uniti che stanno per recarsi alle urne: violenza da film distopico postapocalittico. Antirazzisti osannati dai media e dai politici liberali che massacrano un bianco antirazzista, ma anti-BLM, corso in aiuto di un transgender da loro picchiato e derubato.

Il campionato della confusione.

TROVI I NOSTRI AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULLA PAGINA FACEBOOK.

AIUTACI A CRESCERE CONDIVIDI CON I TUOI AMICI L‘ARTICOLO

intopic.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...