Russia: Alexei Navalny e la sua posizione all’interno dell’opposizione anti-Putin?

Il progetto di giornalismo investigativo e analisi internazionali InsideOver ha contattato Ivan Timofeev, il direttore dei programmi del prestigioso Russian International Affairs Council (il centro studi ufficiale del Cremlino) “per capire quanto è realmente importante la figura di Navalny in Russia e quali potrebbero essere le conseguenze della sua morte”.

Annunci

Secondo Timofeev, “Navalny non è una minaccia fondamentale per il governo”, perciò il Cremlino non avrebbe alcun interesse nella sua eliminazione.
L’eventuale decesso non favorirebbe l’agenda del Cremlino, anzi getterebbe nuove ombre sulle istituzioni: in breve, “la sua morte sarà un problema”.
Tuttavia, secondo Timofeev è improbabile che l’evento “avrà alcuna risonanza” e che i suoi seguaci possano riuscire a collegarlo in qualche modo a quanto sta accadendo in Bielorussia; e il motivo è semplice: contrariamente a quanto descritto dai media occidentali, Navalny è politicamente irrilevante.

Annunci

Alla domanda se Navalny sia realmente influente, un “game-changer“, all’interno del mondo politico russo, Timofeev risponde che “no, non lo è; è una figura, anzi, piuttosto marginale”.

L’opinione di Timofeev è corroborata dai numeri, il vero strumento capace di confutare l’immagine dell’attivista cristallizzatasi nell’immaginario collettivo euroamericano: secondo un sondaggio d’opinione del Centro Levada del 2017, all’epoca il 48% dei russi non era a conoscenza di chi fosse e i rispondenti positivi erano polarizzati sul tema, il 31% credeva che fosse un politico come gli altri mentre il 28% credeva che fosse un agente dell’Occidente.

Allora perché sarà trasportato in Germania?

Berlino ormai è cuore della russofobia in Europa, stessi livelli della Polonia, approfitta di ogni occasione per deteriorare le già tese relazioni. Basti pensare che, insieme a Varsavia, è proprio Berlino ad aver ostacolato principalmente l’agenda Trump di riavvicinamento parziale a Mosca. Merkel ha rifiutato il ritorno al G8 ed estensione G11 con inclusa Russia, introducendo nuove sanzioni, e molto altro.

TROVI I NOSTRI AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULLA PAGINA FACEBOOK.

AIUTACI A CRESCERE CONDIVIDI CON I TUOI AMICI L‘ARTICOLO

intopic.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...