Geopolitica Russia

Verso Putin Presidente 2036

L’11 marzo la Duma Russa ha approvato il nuovo disegno di legge, con 382 “sì”, 44 astenuti e zero contrari che andrà a modificare la Carta Costituzionale Russa. Il Consiglio della Federazione e la camera alta della Federazione Russa ha approvato il disegno di legge in continuazione con l’iter legislativo. Per essere definitivamente confermata, le assemblee legislative regionali dovranno votare con la maggioranza dei due terzi, in fine il testo verrà sottoposto all’analisi della Corte Costituzionale, che ne verificherà la costituzionalità, se non ci saranno intoppi il 22 aprile verrà sottoposto a referendum.

Facciamo un passo indietro, tutto l’iter legislativo è avvenuto in tempi record, in sole cinque ore e due mesi di dibatti politici è stata approvata la revisione Costituzionale. La proposta del “reset” dei mandati consecutivi è stata un’idea della ex cosmonauta e oggi deputata 83enne Valentina Tereshkova (prima donna a volare nello spazio) consegnata ai deputati, 20 minuti prima del voto. Obbligando il presidente della Duma di chiedere ulteriori consultazioni con i leader dei diversi partiti e con lo stesso Putin, presentandosi un’ora dopo di persona per dare il suo parere sulle proposte depositate.  

SEGUI LE NOTIZIE QUOTIDIANE SULLA PAGINA FACEBOOK

La posta in gioco non è solo la continuazionePutiniana”, che sta dando esiti negativi nella ricerca dell’erede. Egli stesso, nelle settimane e mesi precedenti si era espresso contrario alla modifica costituzionale e restare al potere anche dopo il 2024. Qualcosa gli ha fatto cambiare idea. Evitare un’escalation per la presa al potere tra i clan politici, oligarchi, partiti liberali e radicali con la probabilità di portare il paese in un caos istituzionale e un vuoto di potere, in un periodo storico dove è richiesta una solida stabilità interna per Mosca. Evitare un’implosione in stile sovietico è diventata la priorità dell’establishment di Putin.

La nuova Costituzione, prevede l’azzeramento dei mandati di un presidente in carica o di un ex presidente, per consentirgli di prendere parte a elezioni future. Gli ex presidenti della Federazione Russa dalla caduta dell’Unione Sovietica del 1991 che possono presentare la candidatura sono tre: Boris El’cin (deceduto nel 2007, non candidabile,) il suo successore, Vladimir Putin nel 1999 e Dmitrij Medvedev presidente dal 2008 al 2012, durante “la pausa e ristrutturazione politica di Putin”.

Alcune regioni della Federazione Russa hanno istituito l’obbligo dell’apprendimento militare nelle scuole primarie.

Forte la risposta degli avversari politici di Putin, che urlano al Colpo di Stato. “A me la Costituzione dà il diritto di candidarmi, ma non posso, Putin invece non potrebbe, ma potrà” il commento del blogger anti-corruzione Alekesej Navalnyi (settimana scorsa le autorità hanno congelati i suoi conti bancari). Respinte tutte le manifestazioni che l’opposizione hanno organizzato in linea con l’ordinanza di divieto di assembramenti del Comune di Mosca fino al 10 aprile per prevenire il Coronvarius.

La società russa ha iniziato, anche molto velocemente, un cambiamento generazionale. Secondo molti analisti, le nuove generazioni russe non sentono l’attaccamento con il periodo sovietico, più liberali, incantati dagli stili occidentali con una mistificazione della cultura slava. In questo nuovo contesto verrà impiegata la strategia di Putin alla ricerca del suo erede, infondendo i valori conservatori tramite curricula scolastici, scuole militari e nazionali di qualsiasi ordinamento e celebrazioni patriottiche 2.0 all’avanguardia.

AIUTACI A CRESCERE CONDIVIDENDO CON I TUOI AMICI L’ARTICOLO!

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: